Tenta un furto in casa e aggredisce il vicino di casa, la polizia lo denuncia

Agenti del Commissariato di Noto, al termine di una celere attività investigativa, hanno denunciato in stato di libertà un giovane N.G., 23 anni, residente a Noto, già noto alle forze di Polizia, per i reati di tentato furto in abitazione, lesioni personali e minacce.
Il giovane, lo scorso 4 febbraio in c.da La Guardiola, tentava di introdursi in un’abitazione e scoperto da un vicino di casa, reagiva aggredendolo fisicamente, colpendolo al volto e facendolo rovinare per terra. In suo soccorso interveniva il figlio che chiedeva a sua volta aiuto tempestivo alla Polizia di Stato. Gli agenti intervenuti, acquisivano le informazioni sull’accaduto ed il referto medico del malcapitato. Grazie agli accertamenti espletati, gli agenti risalivano all’identità del giovane che si era reso autore dei fatti e all’autovettura in uso vista transitare negli istanti precedenti ai fatti criminosi. L’individuo, noto a questi uffici per via dei suoi precedenti specifici, convocato in Commissariato, veniva denunciato in stato di libertà per tentato furto in abitazione, minacce e lesioni personali e diffidato formalmente ad astenersi da qualsiasi condotta violenta nei confronti della vittima.
• Ad Avola agenti in servizio al Commissariato nell’ambito dell’operazione di Polizia denominata “Trinacria”, hanno eseguito, insieme ai militari della Guardia di Finanza di Noto, alla Polizia Municipale di Avola e alla Polizia provinciale, un servizio di controllo straordinario del territorio conseguendo i sottonotati risultati: 79 persone identificate; 75 veicoli controllati; 8 sanzioni amministrative; una patente ritirata ed un sequestro di veicolo.
Sempre ad Avola gli agenti hanno denunciato un uomo L.D., 53 anni, residente ad Avola, per tentato furto di limoni.
L’uomo inoltre, sottoposto alla misura della sorveglianza speciale è stato denunciato per violazione della suddetta misura e sanzionato per mancata copertura assicurativa dell’autovettura sulla quale viaggiava.

Pubblica su Facebook