Smaltita l’euforia, l’Holimpia guarda al prossimo obiettivo: l’Asem Bari

C’è entusiasmo, c'è maggiore serenità, ma c'è anche la consapevolezza che il successo contro il Torretta deve essere un punto di partenza e non un punto di arrivo. Smaltita l'euforia per i primi tre punti in campionato, l'Holimpia volley Siracusa si è ritrovata ieri, martedì 21 novembre per iniziare a preparare il prossimo turno del campionato di B2 contro il Prisma Asem Bari. Le pugliesi arrivano a Siracusa forti dei loro 8 punti in classifica e del successo nel derby contro il Castellana Grotte. Una sfida da prendere quindi con le pinze, dato che le pugliesi fin qui stanno disputando un campionato di tutto rispetto. Per questo motivo, già dal primo allenamento settimanale coach Santino Sciacca ha chiesto grande concentrazione e intensità per preparare al meglio l'incontro di sabato prossimo alle 18 al Palakradina, iniziando a lavorare su alcuni aspetti che non hanno funzionato al meglio durante l'ultimo incontro.
Sempre sabato e sempre al Palakradina l'Holimpia di serie D, allenata da Claudio Bartoli cercherà di risollevarsi contro l'Hering Pozzallo, dopo la sconfitta subita domenica scorsa a Ragusa con l'Asd Antares. Le siracusane hanno perso al tie break al termine di un match combattuto e altalenante. Primo set in favore delle ragusane, secondo e terzo parziale per l'Holimpia che nel quarto set sfiora il successo ma si fa beffare sul finale dall'Antares (25-23). Le ragazze di Bartoli accusano il colpo e nell'ultimo parziale lasciano campo alle padrone di casa che si impongono per 15-8. Resta comunque la soddisfazione per aver tenuto testa a un avversario di tutto rispetto e aver comunque conquistato un punto in trasferta.

Pubblica su Facebook