Scarso e Grienti: “Porre immediatamente fine all’indecoroso problema delle deiezioni” canine”

Quello delle deiezioni canine è diventato ormai un fenomeno dilagante a cui bisogna immediatamente porre fine: strade, aiuole e marciapiedi sono letteralmente invasi da escrementi animali, per lo più riconducibili a cani.
“Qualche settimana fa, su mia urgente richiesta, abbiamo avuto ospite in Consiglio di Quartiere il Comandante dei Vigili Urbani Correnti e il vice comandante Trionfante, per discutere di questo spiacevole fenomeno, ma anche di altre importanti tematiche riguardante il nostro Quartiere, tra cui viabilità e parcheggi – lo afferma Salvuccio Scarso, presidente circoscrizionale Ortigia -.
“Dall'interessante e costruttivo incontro è emerso però che la Polizia Ambientale non dispone di uomini sufficienti per contrastare il fenomeno in questione, ma è stata mia premura richiedere, ad ogni modo, uno sforzo maggiore a queste unità di controllo, chiedendo di intensificare i loro interventi nelle ore più interessate dal fenomeno delle deiezioni canine, ovvero quelle della mattina e quelle della tarda sera. Sono convinto – conclude Scarso - che la cittadinanza, in questo caso i padroni dei cani, devono usare costantemente guantino, fazzolettino e sacchettino per ridurre il più possibile questa sgradevole situazione”.
Sull’argomento interviene Raffaele Grienti, consigliere circoscrizionale Ortigia: “E' da tempo che segnalo questa spiacevole situazione agli organi competenti, ovvero all'ufficio ecologia sezione polizia ambientale, ma purtroppo con scarsi risultati. Le unità preposte al controllo del suddetto fenomeno non sono affatto sufficienti per garantire un controllo omogeneo su tutta la città, anche perchè gli stessi addetti ricoprono altre funzioni, altrettanto importanti, finalizzate al controllo del territorio. Questo però non può e non deve essere motivo di inadempienza all'attività di controllo e di sanzione ad eventuali trasgressori, che incuranti dell'indecoroso spettacolo che lasciano per strada non si fanno scrupoli a lasciare deiezioni animali ovunque, dall'elegante via Minerva al decentrato Forte Vigliena, dall'ingresso della scuola elementare sita in Via Montalto alla recentemente rivalutata Marina.
“Sono dell'opinione che dove non arriva l'Amministrazione, bisogna che arrivi il senso civico dei cittadini; e viceversa – conclude Grienti - quindi da un lato sollecito le autorità competenti ad espletare le proprie funzioni di controllo, ma allo stesso tempo invito la cittadinanza a mostrare più attenzione nel lasciare i luoghi in decenti condizioni, eliminando fisicamente quanto prodotto dal proprio animale domestico”.

Pubblica su Facebook