Giuramento ispettori ambientali al termine del percorso di formazione avviato nei mesi scorsi

I 47 Ispettori ambientali comunali volontari, al termine del percorso di formazione avviato nei mesi scorsi, hanno giurato ieri mattina in sala stampa nelle mani del sindaco, Giancarlo Garozzo. Saranno immediatamente operativi: avranno compiti di prevenzione, vigilanza e controllo del corretto conferimento, della gestione, raccolta e smaltimento dei rifiuti, nonché del rispetto delle disposizioni in tema di igiene e decoro urbano. “Vi ringazio per la disponibilità data e per il grande senso civico dimostrato con questa scelta che va nella direzione della tutela del nostro ambiente”: lo ha detto in apertura il Sindaco ricordando come quello di Ispettore ambientale sia un servizio volontario non retribuito, che non darà luogo ad alcun rapporto di dipendenza con l’Ente, organizzato e disciplinato dal Comune. “Esso- ha concluso Garozzo- giunge al termine di un percorso di formazione che vi ha qualificati, sotto tutti gli aspetti normativi e regolamentari, per il svolgimento di un compito importantissimo al servizio della città”. Tra gli altri compiti cui gli Ispettori saranno chiamati c'è la verifica di una serie di violazioni: dall’abbandono e deposito incontrollato, o al di fuori degli orari, dei rifiuti solidi urbani fino al conferimento di rifiuti domestici, ingombranti e non, nel circuito di raccolta dei rifiuti solidi urbani; dal corretto conferimento dei rifiuti domestici per i quali è istituita la raccolta differenziata alla mancata rimozione delle deiezioni animali o alla mancata dotazione dell’attrezzatura idonea alla loro rimozione. Ed ancora il controllo sull’eventuale abbandono e deposito incontrollato sul suolo di rifiuti speciali o pericolosi.

Pubblica su Facebook