Promozione, il Real Siracusa Belvedere batte il Mascalucia

Vince il rimonta il Real Siracusa Belvedere contro il Mascalucia al termine di una gara più difficile del previsto. Formazione tipo quella schierata dal tecnico Bonarrivo, che recupera Linares, schierato nella consueta posizione di “metronomo”. In avanti la premiata ditta Carrabino-Garofalo. I padroni di casa fanno la partita sin dall’inizio, provando a sfondare soprattutto per vie centrali, ma sbattendo sempre sul muro difensivo avversario. Gli ospiti si chiudono e ripartono e, nel momento in cui mettono naso per la prima volta fuori dalla propria metà campo, vanno in gol. Punizione dalla trequarti battuta da Cozza, la palla viene respinta dai difensori locali sui piedi di Di Mauro, che serve in mezzo Costanzo; il 17enne etneo mantiene freddezza e lucidità e batte Cerruto da distanza ravvicinata. Immediata la reazione dei locali, che si riversano in avanti alla ricerca del pari. Al 22’ sponda di testa di Haddadi per Carrabino, che calcia alto da posizione defilata. La punizione di Garofalo, dalla distanza, termina a lato e, nel finale di tempo, il Real aumenta la pressione. Al 42’ un tiro-cross di Haddadi viene deviato in angolo da Spina ma due minuti dopo arriva il pari. Carrabino addomestica palla in area e la serve indietro per Cocola, che prende la mira e batte Spina.
La ripresa si apre sulla stessa falsa riga del primo tempo. Il Real attacca a testa bassa e, al 13’, perviene al vantaggio: cross di Garofalo da destra, un difensore respinge, la palla arriva a Fusca che, al volo, di collo sinistro, trafigge il portiere avversario. Il Mascalucia esaurisce tutti i cambi nel giro di un quarto d’ora e, a metà tempo, perde per infortunio Gregorio, rimanendo in 10 e facilitando il compito agli avversari. Fioccano le occasioni per il Real Siracusa Belvedere, che colpisce per tre volte i legni della porta avversaria, prima con Fusca con un tiro da fuori area, poi con Accardo (che calcia con forza e… troppa precisione) e infine con Montagno, che ci mette la testa sul tiro di Garofalo, mandando la palla sulla parte alta della traversa. I padroni di casa chiudono in avanti, non correndo mai rischi e portando a casa tre punti importanti nella scalata verso la zona playoff della classifica di Promozione.

Pubblica su Facebook