Nuovo ospedale di Siracusa: «Nessuna perdita dei fondi»

«Nessuna perdita dei finanziamenti per il nuovo ospedale di Siracusa». La notizia è stata confermata dall’assessore regionale all’Istruzione e alla Formazione professionale, Bruno Marziano, a seguito di un confronto sulla vicenda con l’assessorato regionale alla Sanità.
«Smentiamo – ha dichiarato l’assessore regionale Marziano -, dunque, la notizia falsa della perdita dei fondi. La voce riguardante la nuova struttura sanitaria siracusana non è stata inserita nel primo stanziamento di 60 milioni di euro destinati alla Regione Sicilia perché sono stati finanziati interventi con carattere di urgenza e di minore entità. Il finanziamento del nuovo ospedale, invece, avverrà successivamente, una volta scelta la sede in cui costruirlo, decisione definitiva avvenuta in questi giorni.
Bisogna immediatamente – ha sottolineato l’assessore regionale all’Istruzione e alla Formazione professionale - che Azienda sanitaria e Comune di Siracusa si attivino con le comunicazioni istituzionali necessarie per l’inserimento del finanziamento nell’elenco delle opere destinate alla Regione Siciliana».
Secondo quanto sostiene il presidente della commissione regionale al Bilancio, Vincenzo Vinciullo, il finanziamento da 110 milioni per l’ospedale siracusano è stato cancellato. “Nel nuovo Addendum, documento programmatico inviato dall’assessorato regionale della Salute al competente ministero a Roma – dice Vinciullo, che sull’area spinge perché si utilizzi quella della Pizzuta, inserita già dal 1986 nel piano regolatore generale della città - non c'è più traccia del nuovo ospedale.
Nel vecchio elenco, invece, l’opera era stata inserita al primo posto. Si realizza, purtroppo, quello che avevamo più volte paventato”.
Di diverso avviso il sindaco Garozzo, il quale ha sempre sostenuto che “resta da comunicare a Roma un secondo elenco di opere, per il restante 50 per cento, che diventeranno cantierabili dopo che, come nel caso degli ospedali di Siracusa e di Alcamo, saranno individuate le aree. Questo è quanto mi è stato riferito da Palermo”.

Pubblica su Facebook