L’11 giugno elezione del sindaco per sei comuni nel siracusano

Tra poco più di due mesi gli elettori di sei comuni della provincia aretusea sono chiamati alle urne. La data stabilita dalla Regione è l’11 giugno per l’elezione del sindaco e per il rinnovo dei rispettivi consigli comunali: Avola, Floridia, Melilli, Solarino, Canicattini Bagni e Cassaro
Il comune più popoloso di questa tornata elettorale amministrativa è quello di Avola con 31mila 328 abitanti. Gianluca Cannata è il sindaco uscente che, dopo l’exploit di cinque anni addietro, torna a candidarsi per tentare di proseguire il mandato elettorale. Alla certa candidatura di Cannata, si contrappongono i dubbi di movimenti e partiti. Il Pd punta su Giuseppe Caldarella, medico di 63 anni; in campo anche il consigliere comunale Corrado Paolo Caruso mentre il M5S ha scelto Giuseppe Papa.
Il secondo comune più popoloso è Floridia con 22mila 685 abitanti. Orazio Scalorino è il sindaco uscente, sarà nuovamente in lizza per cercare la riconferma. Ma dovrà vedersela con altri sette candidati a sindaco. Hanno già ufficializzato le candidature Gianni Limoli, Lino Romano, Osvaldo Russo e Stefano Petruzzello, l’ex consigliere provinciale Giuseppe Bastante e il consigliere comunale dell’opposizione Salvo Burgio, mentre il Movimento 5 stelle punta su Francesco Conti.
Melilli è un comune di 13mila abitanti, rinuncia alla candidatura il sindaco uscente Pippo Cannata. Torna in campo il parlamentare regionale ed ex sindaco melillese, Pippo Sorbello. Dovrà misurarsi con il consigliere comunale Antonio Annino. In lizza anche Giuseppe Carta, candidato per la coalizione “Uniti per cambiare”. In corsa anche la biologa Mara Nicotra, già assessore del comune di Melilli, che si presenta con il movimento “Alternativa Libera”.
Solarino con 7mila 853 abitanti, sindaco uscente Sebastiano Scorpo, se la vedrà con diversi candidati alla poltrona di primo cittadino. Scorpo si contende la poltrona di sindaco con Peppe Germano, col consigliere comunale d’opposizione, Michele Gianni e il consigliere comunale d’opposizione Salvatore Oliva.
Canicattini Bagni con 7mila 186 abitanti, torna al voto senza il candidato sindaco uscente. Paolo Amenta, infatti, sta concludendo il secondo mandato e non può ricandidarsi. Al suo posto, però, scalpita una donna, Marilena Miceli, attuale assessore al Welfare. 37 anni, una laurea in Scienze Bancarie, Miceli vuole rappresentare la continuità con l’attuale amministrazione comunale. Al momento, l’unico antagonista è Danilo Calabrò, 43 anni, consigliere dell’Ordine degli Avvocati di Siracusa. Infine Cassaro con 813 abitanti rappresenta il comune più piccolo della provincia, si vota per il successore del sindaco uscente Nello Pisasale, che ha completato i due mandati consecutivi. Nessun candidato ufficiale al momento ma sono in corso trattative per presentare una lista unitaria formata da giovani leve.

Pubblica su Facebook