Incremento turismo, il Comune punta sulla gestione di nuovi siti

L’amministrazione comunale di Siracusa incoraggiata dal pienone di turisti nel periodo pasquale con circa duemila turisti che hanno visitato, nel week end i siti culturali comunali vuole offrire soggiorni di cultura con mostre e musei per attirare ed incentivare un turismo interessato e di medio alto livello. L’assessore ai Beni e politiche culturali e al Turismo, Francesco Italia non nasconde le sue velleità dopo i numeri incoraggianti di Pasqua, ha deciso più mostre, più eventi possibilmente anche permanenti.
Questa è la linea scelta, che passa certamente dal teatro comunale, l’Artemision, la latomia dei Cappuccini e la galleria Montevergini (dove è in corso la mostra sui sarcofagi egiziani dei Musei reali di Bruxelles) ma che adesso porta dritti alla valorizzazione di altri cinque “contenitori” culturali: l’ex Chiesa dei Cavalieri di Malta, Palazzo Montalto, l’asilo di via dei Santi coronati, l’ex Convento del ritiro con l'esposizione su Leonardo Da Vinci e Casa Minniti. Il bando è stato pubblicato nei giorni scorsi. I cinque siti comunali saranno dati in gestione a privati, dietro pagamento di un canone al Comune di Siracusa e con l’impegno di utilizzarli per appuntamenti di richiamo. “Se ai siti comunali destinati a nuove iniziative culturali e turistiche – conclude l'assessore Italia – aggiungiamo la valorizzazione della piazza d'armi del Castello Maniace attraverso il bando pubblicato dal demanio dello Stato, possiamo constatare come il volto della nostra città stia cambiando rispondendo sempre più concretamente alla propria vocazione culturale e turistica producendo economia e rafforzano l'offerta culturale della città”.
E’ stata la Sicilia la meta preferita durante le vacanze di Pasqua (nel periodo compreso tra il 14 e il 17 Aprile), con Catania al primo posto e Palermo al quarto nelle destinazioni predilette dai viaggiatori. E’ quanto ha rilevato il potente motore di ricerca di voli e hotel http://www.jetcost.it che analizza periodicamente le ricerche effettuate attraverso il suo sito web in modo da ottenere risultati altamente affidabili. Non meraviglia la scelta degli italiani che, soprattutto con i primi caldi e l’avvicinarsi della bella stagione hanno voluto optare per una destinazione piena di bellezze da scoprire all’aperto come la Sicilia. E’ un luogo pieno di storia, tradizioni e natura e con diversi itinerari da scegliere, tra Taormina, Siracusa e l’Etna.
Un portavoce di Jetcost ha dichiarato: “Non è una sorpresa che sia Catania la prima destinazione scelta dagli italiani per Pasqua, è una città che può offire tante cose insieme. Perfetta anche come punto di partenza per visitare la Sicilia Orientale, fare un’escursione a Taormina, a Siracusa, sull’Etna, oppure per una fuga anticipata al mare, un primo assaggio prima dell’estate. E Palermo, l’altra grande città della isola, è un’altra meta ideale, piena di tesori. Fare un break in Sicilia, anche se breve, in questo periodo, è davvero l’ideale, perché consente di godere al massimo delle sue bellezze senza soffrire troppo il caldo”.

comments powered by Disqus