I siracusani al voto il 5 novembre Le liste del collegio provinciale

Si è chiusa ieri pomeriggio la corsa per un posto al sole per le prossime elezioni regionali. C’è stata fibrillazione nella presentazioni delle liste, gente che ha cambiato casacca pur di presentarsi come candidato. Una nota di colore di una agenzia di stampa che ha diffuso due tek ieri concomitante la presentazione delle liste, sulla presentazione del libro di Pietrangelo Buttafuoco ‘Strabuttanissima Sicilia’ (La Nave di teseo), che andrebbero messi in una teca e ricordati. Eccoli, prima tek: «C’è una fila lunghissima per salutare, stringere la mano e baciare l’ex Presidente della Regione siciliana Salvatore Cuffaro, che oggi a Palermo presenta il libro di Pietrangelo Buttafuoco ‘Strabuttanissima Sicilia’ (La Nave di teseo). “Presidente, torna, la Sicilia sta sprofondando”, gli dice una signora. E un’altra si lamenta che il figlio ha perso il lavoro presso un ente di formazione professionale “Per colpa di Crocetta è rimasto senza lavoro, Totò”, gli grida. Tra i presenti all’Istituto Don Orione ex funzionari e dirigenti della Regione siciliana, ma anche la moglie dell’ex rettore Roberto Lagalla, da sempre vicino a Cuffaro e oggi candidato con Nello Musumeci per le regionali.
Seconda tek: “Non passa giorno in cui la gente mi ferma e mi abbraccia, sente il bisogno di sentirmi vicino, eppure sono un ex detenuto, un ex potente, un ex re. E lo fa non solo perché mi vuole bene ma perché non ha più modo per parlare con nessuno. Io, quando ero Presidente, fino alle tre di notte ricevevo sempre gente,
c’era sempre qualcuno che voleva parlare con me e non perché mi chiedesse qualcosa”. Così Totò Cuffaro, ex Presidente della Regione siciliana, durante la presentazione del libro ‘Strabuttanissima Sicilia’ di Pietrangelo Buttafuoco.
Bene chiuse le liste per le elezioni regionali del prossimo 5 novembre, intense trattative, passaggi dolorosi come quello del presidente del Siracusa Gaetano Cutrufo che in una nota ha sfogato la rabbia di come è stato trattato all’interno del Pd. Da oggi ufficialmente partirà una delle campagne elettorali più difficili.
Ecco tutte le liste:
Movimento 5 Stelle (candidato presidente, Giancarlo Cancelleri): Stefano Zito, Teresa Lauria, Giorgio Pasqua, Fabio Fortuna e Paola Cassese.
Lista Cento passi per la Sicilia (candidato presidente, Claudio Fava): Marco Arezzi, Gaetano Cancemi, Alessia Piccione, Annalisa Stancanelli, Mariano Storaci.
Lista Siciliani Liberi (candidato presidente, Roberto La Rosa): Luna Stella Sole, Cosimo Azzaro, Leda De Angelis, Gianmarco Barraco, Paolo Raudino.
Lista civica per il lavoro (candidato presidente, Piera Loiacono): Sebastiano Melluzzo, Nuccia Burgaretta, Maria Alescio, Maria Campanella, Simona Quadrano.
Coalizione a sostegno della candidatura a presidente di Nello Musumeci:
Forza Italia: Edy Bandiera, Antonello Rizza, Franco Zappalà, Rossana Cannata, Veronica Moncada.
Udc: Pippo Sorbello, Gianbattista Coltraro, Nicky Paci, Costanza Castello, Carola Parano.
Lista idea Sicilia – Popolari e autonomisti: Pippo Gennuso, Eugenio Maione, Daniela Ternullo, Irene Sauro, Sebastiano Dell’Albani.
Lista Musumeci Presidente, Fratelli d’Italia, Noi con Salvini: Paolo Cavallaro, Cetty Vinci, Noemi Agnello, Giuseppe Napoli, Andrea Stefano Falconeri.
Coalizione a sostegno della candidatura a presidente di Fabrizio Micari:
Partito Democratico: Paolo Amenta, Bruno Marziano, Giovanni Cafeo, Ester Galioto, Flora Incontro.
Alternativa popolare – Centristi per Micari: Vincenzo Vinciullo, Gaetano Cutrufo, Nadia Sardone, Loredana Spuria, Flora Venezia.
Sicilia Futura: Raffaele Grienti, Tiziana Brundo, Gianni Cassarino, Cristian Bosco, Tiziana Deuscit.
Noi Siciliani con Busalacchi – Sicilia libera e sovrana (candidato presidente, Franco Busalacchi).

Pubblica su Facebook