Guardia di Finanza: arrestati due giovani pusher per droga.

Nel corso dell’intensificazione dell’attività di controllo economico del territorio, in località S.P. 104 – Strada Ognina, zona balneare di Siracusa, i finanzieri della Compagnia di Siracusa hanno tratto in arresto due soggetti, entrambi incensurati, di cui uno minorenne, perché trovati in possesso di sostanze stupefacenti.
L’atteggiamento agitato dei giovani è stato notato dai Finanzieri che si avvicinavano agli stessi unitamente al cane antidroga “Primo” il quale segnalava immediatamente la presenza dello stupefacente.
I fermati consegnavano spontaneamente ai militari lo stupefacente di tipo marijuana che avevano abilmente occultato all’interno dei rispettivi slip, frazionato in diversi involucri di alluminio, pronto per essere ceduto ad occasionali assuntori.
Le successive attività di perquisizioni presso le abitazioni dei due soggetti, hanno permesso di rinvenire altre quantità di sostanze stupefacenti del tipo marijuana ed hashish, bilancini di precisione, un coltello ed altro materiale utilizzato per tagliare e confezionare la droga.
I due pusher, R.M. di anni 19 e B.G. di anni 17, entrambi siracusani, sono stati sottoposti, rispettivamente, il maggiorenne alla misura cautelare degli arresti domiciliari ed il minorenne associato al Centro di prima accoglienza per i minori di Catania.
Inoltre, l’intensificazione dei controlli a contrasto dei traffici illeciti in questa prima parte del periodo estivo esercitata dalla Guardia di Finanza, a salvaguardia degli interessi economici dello Stato, del made in Italy, della normativa vigente in materia di contraffazione di marchi e a tutela dell’incolumità pubblica, ha consentito di:
• individuare un cittadino extracomunitario, di nazionalità senegalese, peraltro clandestino, in possesso di centinaia di paia di calzature palesemente contraffatte e pronte per essere cedute ai clienti occasionali. Lo straniero è stato denunciato all’A.G. di Siracusa per detenzione di merce contraffatta e per essere entrato illegalmente nel territorio nazionale;
• scoprire, in pieno centro abitato di Siracusa, due depositi illeciti di commercializzazione di GPL in bombole, contenenti circa 4.200 Kg. di prodotto, che sono state sottoposte a sequestro. Il responsabile è stato denunciato alla competente Autorità Giudiziaria poiché esercitava illecitamente l’attività in assenza del Certificato di Prevenzione Incendi, mettendo in serio pericolo la propria e l’altrui incolumità.
Altresì, attesa l’elevata concentrazione di autovetture nelle zone turistiche di Siracusa, sono stati intensificati i controlli stradali ai fini del rispetto delle norme in materia di Codice della Strada, nel corso dei quali sono state rilevate numerose violazioni, in particolare la mancanza della copertura assicurativa, l’omesso uso del casco, la guida di motociclo senza il previsto certificato di guida, la revisione scaduta e non rinnovata.
Le operazioni di servizio effettuate in quest’ultimo periodo testimoniano il ruolo strategico del Corpo della Guardia di Finanza al contrasto di ogni condotta illecita che possa mettere in pericolo gli interessi della collettività.




Pubblica su Facebook