Dopo il restauro la Fontana di Diana restituita al suo splendore

“Restituiamo alla città uno dei suoi simboli: La Fontana di Diana, dopo il restauro delle parti ammalorate e le migliorie apportate al sistema idrico e al verde, da questa sera sarà anche illuminata. Un lavoro sinergico tra Enti pubblici, società private e cittadini che ringraziamo e che si conferma ancora una volta come modello virtuoso e segno di grande attenzione verso il nostro patrimonio cittadino”: lo ho ha detto il vice sindaco, Francesco Italia che insieme ai vertici della Soprintendenza, ai restauratori e ai privati che hanno contributo al progetto, ha simbolicamente provveduto ad accendere le fontane del blocco monumentale di piazza Archimede, da oggi restituito al suo splendore.
Aggiunge Italia: “Da stasera sarà attivo il nuovo impianto d’illuminazione a led che, oltre ad un abbattimento di costi per l’energia, contribuirà ulteriormente alla valorizzazione del complesso monumentale. Le nuove tecnologie ci consentiranno inoltre, all'occorrenza e solo per specifici eventi di sensibilizzazione sociale (come ad esempio la giornata dell’autismo o la ricerca sul cancro), di illuminarla con altre tonalità e senza bisogno di intervenire sui corpi illuminanti, come avveniva in passato”.

Pubblica su Facebook