Da domani l’iniziativa la fiera dei morti ai villini

Da domani domenica 29 torna la tradizionale “Fiera dei morti”. L’edizione 2017 sarà ospitata nell'area del Foro Siracusano (Villini) con ingresso da via Diaz e da via Foro Siracusano, dalle 8 di domenica 29 ottobre, fino alla mezzanotte di giovedì 2 novembre. Una location alle porte di Ortigia, scelta in maniera congiunta tra l’amministrazione, il presidente della circoscrizione S. Lucia Fabio Rotondo e i 32 operatori di dolciumi, giocattoli, alimentari e non.
Tanti i vantaggi, tra cui ordine e decoro, senza bloccare in alcun modo la viabilità della nostra città. Il Foro Siracusano diventa anche una scelta strategica con una posizione centrale che rende la Fiera dei Morti, raggiungibile, per i residenti in macchina, posteggiando a pochi passi in piazza Adda o al parcheggio del Molo S.Antonio, ma anche a piedi per i tanti turisti provenienti da Ortigia.
"La scelta dei Villini diventa anche un'azione di rivalutazione e riqualificazione - commenta l’assessore alle Attività produttive Silvia Spadaro -di un polmone verde della nostra città che spesso è un’area mal frequentata. Come attività produttive abbiamo quindi chiesto la collaborazione attiva degli altri Assessorati, che hanno subito accolto l'iniziativa, per effettuare azioni congiunte di riqualificazione nell'area. Tali azioni, nate per la Fiera dei Morti, rimarranno poi a vantaggio della città anche nel periodo successivo, per i nostri bambini, per gli adulti, per gli anziani e per iniziative future. La manutenzione del verde, il ripristino dell'illuminazione interna sia tradizionale che a led, perché il parco possa essere utilizzato ed apprezzato nella sua interezza. In un'ottica di programmazione, stiamo già lavorando ad un nuovo regolamento della fiera dei morti per l'anno prossimo, con l'obiettivo di farla ritornare ancor di più alla tradizione, con eventi ad hoc".
Le attività si apriranno con un momento dedicato ai più piccoli, promosso da Siracusa Città Educativa.
Domenica 29 Ottobre alle 17 con accesso totalmente gratuito, infatti, sono stati organizzati dei laborarori.

Pubblica su Facebook