Consiglio comunale, riconoscimento di due debiti fuori bilancio

Seduta del consiglio comunale dedicata ai debiti fuori bilancio. In particolare, si è discusso di un debito di 219mila euro. Si tratta dei danni subiti da un’impresa agricola siracusana nel 2007 a causa dello sversamento della fognatura. A ciò si aggiunge la somma di 16 mila euro per le spese legali. Sul punto sono intervenuti i consiglieri, a cominciare da Tony Bonafede che ha chiesto all’Amministrazione i motivi del mancato appello della sentenza che condannava l’Ente in primo grado; Salvo Castagnino si è dichiarato non soddisfatto della spiegazione tecnica portata a supporto della delibera; per Cetty Vinci, invece, “Occorre individuare i funzionari responsabili del danno per agire nei loro confronti, oltre a verificare la possibilità del recupero delle somme attivando le procedure con l’assicurazione dell’Ente”. In aula a rispondere l’assessore Pierpaolo Coppa: “Le eventuali responsabilità degli uffici – ha detto – le accerterà la Corte dei Conti, preposta a farlo. In questa fase il Consiglio deve limitarsi alla presa d’atto di un debito portato da una sentenza”.
Bonafede ha rivendicato la paternità del servizio dei bus navetta in occasione della festa di Santa Lucia: “Avevo chiesto già il 7 dicembre all’assessore di attivarsi con l’Ast per un servizio che si è sempre fatto e che non aveva un costo per l’Ente. Mi è stato risposto più volte dall’assessore Piccione che si trattava di una richiesta non fattibile. Oggi, dopo l’audizione in Commissione, la proposta è diventa invece fattibile e Piccione – ha concluso Bonafede- se n’è preso i meriti”.
Simona Princiotta ha denunciato il comportamento tenuto in III Commissione dall’assessore Piccione: “Ha reso inutile la seduta, dove era stato convocato per la seconda volta, comunicando di avvalersi della facoltà di non rispondere fin quando l’Avvocatura non avrà dichiarato per iscritto l’illegittimità delle registrazioni della stessa”.
La replica di Piccione
“Nessuna primogenitura e nessuna volontà di prendersi meriti di altri. E' chiaro che l'Ast veda nell'Amministrazione attiva, quindi trattandosi di trasporti nell'assessore al ramo, il suo interlocutore istituzionale. Senza nulla togliere al ruolo di Consigliere è chiaro che si tratta di materia di competenza dell'assessorato alla Mobilità”: lo dichiara l'assessore Salvatore Piccione, in risposta ad una nota alla stampa del consigliere Tony Bonafede in merito all'attivazione del servizio bus navetta gratuita per il 13 e 20 dicembre in occasione della festa di Santa Lucia.

Pubblica su Facebook