Consiglio approva il nuovo “Regolamento sul procedimento amministrativo”

Con 14 voti a favore e l’astensione dei consiglieri Sorbello e Vinci, il Consiglio comunale ha approvato venerdì sera il nuovo “Regolamento sul procedimento amministrativo”. E’ stato l’unico punto approvato, visto che subito dopo è venuto a mancare il numero legale. Toccherà adesso alla Conferenza dei Capigruppo calendarizzare le prossime sedute.
Rispetto alla proposta arrivata in aula, il testo regolamentare è stato modificato grazie a tre emendamenti migliorativi degli articoli 5 e 7, presentati dalla V Commissione; e dell’articolo 11, presentato dal consigliere Sorbello. Il Regolamento armonizza l’attività amministrativa con i principi della legge 241 del 90, e segue di qualche mese l’approvazione, da parte della Giunta, del Piano di prevenzione dalla corruzione. Consta di 38 articoli che disciplinano i procedimenti amministrativi, intervengono sul loro regime di efficacia e validità al fine di “favorire la partecipazione e di assicurarne l’imparzialità e trasparenza”. Sotto questo profilo la prevista mappatura dei procedimenti e la previsione dei termini della loro conclusione costituirà un valido strumento per garantire la trasparenza amministrativa.
“Il Consiglio dota l’Ente di un importante strumento che se da un lato semplifica i rapporti tra Pubblica Amministrazione e cittadino, dall’altro si adegua a quanto richiesto dall’Autorità nazionale anticorruzione in materia di trasparenza dei procedimenti amministrativi”: lo dichiara il presidente, Santino Armaro. Il nuovo Regolamento sarà pubblicato sul sito del Comune dopo la sua entrata in vigore.

Pubblica su Facebook