“Chiudiamo i porti della Sicilia ai migranti e blocco navale”

“Chiudiamo i porti della Sicilia ai migranti e blocco navale davanti le coste libiche”. Lo ha scritto sul suo profilo Facebook, il deputato all'Ars del Centro destra, Pippo Gennuso.
“Ottomila migranti arrivati in Italia nelle ultime 48 ore, quasi 1500 a Catania oggi e sono in arrivo altri anche al porto di Augusta. I centri di accoglienza scoppiano ed è sempre la Sicilia a pagare il prezzo più alto. Basta con questo esodo, bisogna chiudere i porti della Sicilia agli attracchi dei migranti che debbono essere fermati alla partenza. L’Europa - scrive il deputato sul social - se ne infischia, con la Francia che fa il mea culpa soltanto a parole, ma non apre i suoi porti nel Mediterraneo, così come la Spagna, che ai profughi preferisce i turisti. Impieghiamo le navi della Marina di Militare non per fare il traghettamento, ma per attivare un blocco navale davanti la Libia. La missione di Gentiloni a Tripoli a colloquio con i sindaci, che poi non sono altro che sceriffi perché non eletti democraticament, è soltanto fumo negli occhi per calmare gli italiani che oramai hanno perso la pazienza. L’Italia ha già dato troppo, la Sicilia quasi tutto in tema di accoglienza ed assistenza. Adesso basta. I porti vanno immediatamente chiusi”.

Pubblica su Facebook