Asili nido: revocati i lotti alle cooperative Eden e Siges

Vicenda asili nido dove un mese fa l’Anac, l’autorità anticorruzione, aveva bacchettato l’ente perché al momento dell’assegnazione di due lotti per l’affidamento del servizio di gestione asili nido e micronido, due società non avevano il Durc regolare, adesso il Comune di Siracusa interromperà al 30 del mese il rapporto con le cooperative Eden e Siges.
La decisione di interrompere il servizio a fine mese nasce dal fatto che ormai la chiusura dell’anno scolastico è alle porte e così facendo non si creerebbero disagi agli utenti. Leggendo la determina dirigenziale a firma del dirigente del settore, Loredana Caligiore, è palese quanto possa essere farraginosa la burocrazia visto che il Comune aveva chiesto all’organismo diretto da Cantone di dirimere la questione sul Durc negativo nell’ottobre 2015, ricevendo però risposta in merito solo nel settembre dell’anno successivo.
In quel lasso di tempo, il Comune, non ricevendo alcun parere dall’anticorruzione aveva deciso – era aprile 2016 – di stipulare l’aggiudicazione definitiva dei lotti con le due cooperative.
Durante la chiusura estiva si individuerà un nuovo gestore del servizio relativamente al lotto in questione, il numero 3. Come ricorderete, il servizio di gestione degli asili nido è stato diviso in 4 lotti. Anac ha mostrato perplessità anche per il numero 1 e 4. “Quando Anac parla di ritardi, attribuendoli al Comune, probabilmente dimentica il tempo che la stessa autorità ha impiegato prima di arrivare al dunque”, ha spiegato settimane addietro l’assessore alle politiche sociali, Giovanni Sallicano.
“E’ chiaro che non avremmo mai potuto sospendere il servizio”, osserva ancora l’assessore. “Faremo in modo tale da essere pronti per settembre”.

comments powered by Disqus