Alle 17 al Palanitta, a porte chiuse, Catania-Augusta

Si riparte. Questa volta sul serio. Dopo la lunga sosta e lo stop forzato per il maltempo ritorna il campionato di Serie A2 di calcio a 5. Il Catania riparte da una partita importante, difficile e, nello stesso tempo, molto sentita: il derby contro l’Augusta. La classifica dice che tra le due squadre c’è una notevole differenza: numeri che valgono solo sulla carta, perché sarà sul campo che Catania dovrà ribaltare il pronostico, con una prestazione che possa dimostrare che le difficoltà del girone d’andata sono solo un lontano ricordo. La sosta e l’ulteriore settimana di lavoro senza giocare, hanno permesso allo staff tecnico del Catania di preparare al meglio la partita. Nella sosta, peraltro, si è lavorato molto sull’aspetto atletico.
“Noi siamo pronti, - dichiara Marcelo Lombardi - speriamo anche di avere una giornata fortunata. Già tutti quanti sanno che quella di domani è un’altra finale, che non possiamo più sbagliare, perché il campionato adesso è diventato molto difficile. Nel girone di ritorno ogni partita vale 6 punti, sappiamo che domani è un derby, una partita importante, difficile, ma non per questo impossibile. Speriamo di ripetere il tipo di partita che abbiamo sempre fatto in casa. Dobbiamo credere nel nostro gioco e nel nostro gruppo. Affrontiamo una delle migliori squadre del campionato: forse l’Augusta pensa che per loro possa essere una partita semplice, ma noi andremo a fare una guerra perché vogliamo vincere a tutti i costi”

comments powered by Disqus