Al via la prima “sfida” cittadina promossa dal progetto URBACT Tech Town

La città di Siracusa, insieme ad altre 10 città europee, è partner dal 2016 del progetto Urbact TechTown, con il quale si intende capire quali sono le potenzialità locali del settore digitale in termini di capacità di creare nuove opportunità di lavoro, attrarre talenti, migliorare la performance delle imprese tradizionali, stimolare la nascita di nuove imprese e migliorare la pubblica amministrazione anche nella sua qualificazione di ente erogatore di servizi ai cittadini e alle imprese del territorio.
Replicando un metodo positivamente sperimentato in città, ovvero quello proposto dal progetto GENIUSiracusa, già implementato con il programma URBACT 2, il team TechTown sta provando a dare risposte su come fare in modo che Siracusa possa valorizzare il potenziale che nasce dalle economie del digitale, migliorando la qualità della vita dei propri cittadini e creando nuovi posti di lavoro - http://urbact.eu/techtown).
Perciò, da più di un anno, è stato avviato un percorso partecipato e di condivisione con numerosi partner, che ha portato all'identificazione di diverse sfide e problemi da affrontare insieme, con la finalità di sviluppare una STRATEGIA DIGITALE per SIRACUSA.
“La strategia digitale per Siracusa sarà uno strumento di programmazione essenziale innanzitutto per l’ammodernamento della macchina comunale. Avere un siffatto documento permetterà alla città di concorrere per l’assegnazione di fondi europei a valere sull’agenda digitale nazionale e regionale il cui importo è cospicuo. In passato questa amministrazione ha sperimentato positivamente progetti inerenti la smart city che però non si sono innestati nel cuore della macchina amministrativa, rimanendo buoni esempi sperimentali ma non diventando prassi. E’ venuto il tempo che tutta la città – amministrazione comunale, cittadini, imprese, altre istituzioni - colga l’opportunità offerta dalle tecnologie del digitale per disegnare servizi capaci veramente di migliorare il livello della qualità della vita, snellire le procedure, risolvere in fretta i problemi, insomma sviluppare sinergie positive a vantaggio di tutti”.
Queste le parole dell’Assessore all’informatizzazione Roberta Boscarino che così intende invitare quanti fossero interessati a partecipare all’evento di lancio della prima “sfida” del progetto Tech Town. “Con il lancio online della sfida intendiamo coinvolgere i cittadini nel rispondere alla domanda “Quale Servizio pubblico vorresti avere tramite internet (es. nel tuo smartphone, pc, etc.)?” stimolandoli in tal modo a costruire insieme a noi azioni e progetti per la città di domani.”
L’appuntamento per tutti è allora per Martedì 18 luglio 2017 alle ore 15.30 presso l’aula consiliare di Palazzo Vermexio; sarà organizzato un evento pubblico, come occasione per lanciare la prima sfida - definita con il partenariato aderente al Gruppo di Supporto Locale - tramite la piattaforma di condivisione e dialogo online 'GeniUS' (http://www.geniusiracusa.it/), oltre la pagina facebook Geniusiracusa.

Pubblica su Facebook