“Agli avvocati ogni età, perché ci credano, anche sognando un po’, nonostante tutto”

Una intera giornata dedicata al ricordo dell’Avvocato Ettore Randazzo. Il convegno si è tenuto ieri al Teatro comunale di Siracusa.
Ettore Randazzo ha investito tutta la sua vita per la pratica forense. Varie sono le Università presso cui ha insegnato, come l’Università di Urbino, la Facoltà di Giurisprudenza della L.U.M.S.A. di Palermo, l’Università di Roma Torvergata e dell’ Università Kore di Enna. Presidente dell’Unione delle Camere Penali Italiane e scrittore su riviste specialistiche, è stato anche direttore delle riviste “Il direttore” e “Camerepen@lionline”.
Il programma si è articolato in tre diverse sessioni proprio per rendere omaggio ai tre diversi ruoli ricoperti dallo stimato avvocato.
La giornata è iniziata con i saluti del sindaco di Siracusa Giancarlo Garozzo, di Francesco Favi e di Elisabetta Guidi Randazzo rispettivamente presidente e vice presidente dell’Ordine Avvocati Siracusa, Giuseppe Cristiano presidente Camera Penale di Siracusa e Andrea Mascherin presidente del Consiglio Nazionale Forense.
Successivamente è proseguito con l’intervento di Valerio Spigarelli, già presidente dell’Unione Camere Penali Italiane sul “Ruolo Sociale dell’Avvocato” e l’intervento di Rosa Capria, segretaria Consiglio Nazionale Forense sul tema “La Magia della Toga”.
Nella tarda mattinata si è svolta la seconda sessione dove grazie alle letture da parte di Sebastiano Monaco si è analizzato il ruolo di scrittore di Randazzo. Sono intervenuti Titta Madia, avvocato Foro di Roma e direttore della rivista Gli “Oratori del Giorno” e Giovanni Randazzo avvocato del Foro di Siracusa.
La terza e ultima sessione, si è tenuta nel primo pomeriggio, trattando il ruolo da Giurista del compianto avvocato Ettore Randazzo. Carmen Scapellato, Segretario Naz. LA.P.E.C. – GIP/GUP Tribunale di Siracusa ha moderato l’incontro tra Gianni Canzio primo presidente della Corte Suprema di Cassazione, Fausto Giunta Avvocato e professore ordinario di Diritto Penale Università di Firenze, Renato Bricchetti presidente Sezione Penale Corte di Appello di Milano e l’Avvocato Corrado Piccione sulla “La Sicilianità Contemporanea”.

comments powered by Disqus